Test Slingshot RPM 2012 : rider Luigi Marino

Dopo aver utilizzato per 3 mesi i nuovi RPM 2012 , ecco un report del nostro atleta Luigi Marino :

” L’RPM 2012 ha raggiunto il massimo da quello che si può ottenere da un Aquilone…”

Youri Zoon

4 generazioni di un prototipo rivoluzionario nel settore, ha portato un SLE 4 cavi a soddisfare i rider più affezionati alle prestazioni di un C Kite, me compreso!

L’RPM è un kite per tutti, semplice da manovrare, confortevole sulla barra, tecnicamente performante, stabile ,potente e sicuro. Chiaro che lo style che ne cattura il massimo delle qualità è decisamente il freestyle!

Quest’anno ho scelto come misure l’8 mt. il 10 mt. e il 12 mt. che per il mio home spot Gizzeria, “Cool Bay Kite Academy” mi garantiscono una invelatura sempre al top.

Il depower RPM consente di modificare il profilo del kite comodamente in navigazione, quindi opto sempre per un set standard al 2 nodo.

12 mt : front  Freestyle  2 nodo e Back 2 fettuccia partendo dall’alto sempre 2 nodo.

Il 12 mt. 2012 rispetto al 2011 è decisamente migliorato nel low wind. Bastano 14/15 nodi per essere veramente pieni, andare alti nello stacco, e risalire il vento con facilità. Il Loop è una geometria perfetta che obbliga a buttargli il Pass!  😉

10 mt :  Front freestyle 2 Nodo, Back 3 Fettuccia partendo dall’alto sempre 2 Nodo.

Ho portato la fettuccia al terzo  per dare maggiore pressione sulla barra e compensare così la maggiore velocità del 10mt.

Il 10 mt. è in assoluto la mia misura preferita! Se il vento va dai 16/20 Nodi, il 10 mt. ha permesso di migliorarmi ancora e di navigare con il binomio velocità/potenza che rende, come dire, “Epica” una session!

8 mt: L’8 mt è il mio kite del Ventone, delle session wave e dei Megaloop!

Con l’8 mt ho due diversi settaggi, uno freestyle ed uno Semplicemente FREE!

Primo settaggio: front spostate al wakestyle, sempre 2 nodo, Back 3 fettuccia 2 nodo in modo da dare ancora più stabilità ad un kite veloce e reattivo che ha di serie linee 23 mt.

Il secondo settaggio è identico al 10 mt.

Con il vento forte spicca la indiscussa stabilità dell’RPM, soprattutto nelle raffiche, che tolgono stress alla navigazione, trasformando giornate proibitive in session memorabili.

Consiglio di gonfiare bene il kite, bello duro, sistemare le briglie con cura in fase di montaggio, e raccogliere la barra senza passare i cavi all’interno.

Sono molto scrupoloso sul mio RPM, ma solo perchè ne sono sempre ripagato 😉 !!

Buon Vento a Tutti e Sempre A FUOCO!!

Luigi Marino “